Questo sito contribuisce alla audience di

Watson, Emily

attrice cinematografica inglese (Islington, Londra, 1967). Anonima attrice televisiva, viene scoperta da Lars von Trier che la sceglie come protagonista di Breaking the Waves (1996; Le onde del destino). La complessa performance le procura un'improvvisa fama internazionale, premi come miglior attrice dell'anno e nomination ai Golden Globe e agli Oscar. La Watson torna protagonista in The Boxer (1997), tragica storia legata alla questione irlandese. La scelta di interpretare la violoncellista Jackie Du Pré in Hilary and Jackie (1998), si dimostra quanto mai azzardata: il ruolo è saturo di “prove d'attrice”, ma quello che ne Le onde del destino è pathos e freschezza, qui risulta freddo e sorretto dal mestiere. Il rischio che l'attrice interpreti soltanto ruoli melodrammatici viene confermato dai successivi Le ceneri di Angela (1999) e il letterario La partita –La difesa di Luhzin (2000). Nel 2002 è stata la protagonista di Punch-drunk Love, di P. Th. Anderson. Altri film: Red Dragon (2002), Miss Potter (2006), Un segreto tra di noi (2008), Synecdoche, New York (2008), L'ordine naturale dei sogni (2010), Oranges and Sunshine (2011), Anna Karenina (2012), Storia di una ladra di libri (2013), La teoria del tutto (2014) e Everest (2015).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti