Questo sito contribuisce alla audience di

White, Minor

fotografo statunitense (Minneapolis 1908-Boston 1976). Studente di letteratura e storia dell'arte alla Columbia University, cominciò a occuparsi di fotografia nel 1938 e quattro anni dopo partecipò per la prima volta a una mostra, allestita al Portland Art Museum. Nel 1952 fondò la rivista Aperture con H. Adams, D. Lange, N. e B. Newhall, per poi accettare un incarico presso la George Eastman House di Rochester, l'anno successivo. Oltre a organizzare mostre, scrivere saggi e dirigere la rivista Image, insegnò al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge (1965-76). Nel 1970 fu insignito di un premio dalla Fondazione Guggenheim. Affascinato dalle filosofie orientali, concepì la fotografia come un mezzo per conoscere il mondo e riscoprirsi tutt'uno con esso. Tra i numerosi volumi pubblicati, Metal Ornament (1957), Light 7 (1968), Mirrors, messages, manifestations (1969), Minor White: Rites and passages (1978).