Questo sito contribuisce alla audience di

Whitney, Hassler

matematico statunitense (New York 1907-Princeton 1989). Dopo essersi laureato in fisica nel 1928 e in musica nel 1929 presso l'Università di Yale, conseguì il dottorato in matematica nel 1932 presso l'Università di Harvard dove incominciò a insegnare nel 1933. Nel 1952 fu nominato professore presso l'Institute for Advanced Study di Princeton. I suoi lavori hanno influenzato enormemente la ricerca in molti campi della matematica. È stato uno dei pionieri in topologia algebrica. Ha studiato i problemi di immersione di varietà differenziabili. Insieme a E. Čech ha introdotto in coomologia il concetto di prodotto cup. Ha scoperto, insieme a E. Stiefel, alcuni invarianti dei fibrati vettoriali: tali invarianti sono chiamati classi di Stiefel-Whitney. Insieme a R. Thom ha introdotto lo studio delle singolarità di funzioni. Ha in particolare studiato le singolarità delle funzioni dal piano al piano. I risultati da lui ottenuti sono punti basilari della teoria delle catastrofi. Negli ultimi venti anni della sua vita si è interessato alla didattica della matematica.

Teorema di immersione di Whitney. Ogni varietà differenziabile di dimensione n è diffeomorfa a una sottovarietà dello spazio euclideo di dimensione m, con m sufficientemente grande. Nel 1936 Whitney ha dimostrato che si ha m≤2n+1; nel 1944 lo stesso Whitney ha dimostrato che si ha m≤2n.