Questo sito contribuisce alla audience di

Wilamowitz-Moellendorf, Ulrich

filologo tedesco (Markowitz, Posnania, 1848-Berlino 1931). Professore a Greifswald, a Gottinga e dal 1897 a Berlino, innovò la ricerca filologica mediante originali interpretazioni dei testi classici, una moderna elaborazione dei dati biografici e l'approfondita analisi della metrica. Fu editore di Callimaco (1882), Eschilo (1914), traduttore di tragedie, commentatore di Euripide, Omero, Saffo, Simonide, Sofocle, Platone e Pindaro. Scrisse inoltre Griechische Verskunst (1921; Metrica greca) e Der Glaube der Hellenen (1931-32; La fede degli Elleni).