Questo sito contribuisce alla audience di

Xanthudídis, Stéfanos

archeologo e filologo greco (Iráklion, Creta, 1864-1928). Collaborò validamente con G. Chatzidakis e con Marinatos alla cura e alla direzione del Museo di Iráklion e studiò a fondo i reperti tombali protominoici di Mesara. Più importante, comunque, la sua attività di filologo, alla quale la profonda conoscenza del dialetto cretese, corredata dall'acribia scientifica e dalla dimestichezza con tutta la grecità, assicurò risultati di grande rilievo: edizione critica dell'Erotókritos di V. Kornaros, con un glossario di fondamentale importanza; riedizione corretta dell'Erofili di G. Chortatzis, e preparazione dell'edizione del Fortunatos di M. A. Fóskolos.

Media


Non sono presenti media correlati