Questo sito contribuisce alla audience di

Yi Ch'ongjun

scrittore sudcoreano (Changhung, Cholla meridionale, 1939). Dal suo esordio, avvenuto alla metà degli anni Sessanta del XX sec., è sempre stato fra gli scrittori favoriti dai lettori coreani, che insieme alla critica gli hanno riconosciuto una rara abilità nel tratteggiare la psicologia dei personaggi. Le sue pagine sono spesso permeate di un idealismo dai risvolti drammatici in quanto improbabile (e alla fine inane) strumento per una realizzazione assolutamente utopica. Né mancano esempi di protagonisti che, sospesi fra tradizione e cambiamento, scelgono di non scegliere nessuna strada, rimanendo così a macerarsi nella mediocrità e nell'anonimato. Sono, questi, tutti contenuti che possono riscontrarsi nelle migliori opere di Yi Ch’ongjun, fra le quali ricordiamo Io-do (L'isola Io), Tangsindur-ui ch’on’guk (Il vostro paradiso), Yeonja (Il profeta), Chaninhan tosi (La città disumana) e Chayu-ui mun (La porta della libertà).

Media


Non sono presenti media correlati