Questo sito contribuisce alla audience di

Zaisser, Wilhelm

uomo politico tedesco (Rotthausen 1893-Berlino 1958). Dirigente delle milizie comuniste in Germania, agente del Comintern nell'Estremo Oriente e capo di Stato Maggiore delle brigate internazionali in Spagna (col nome di generale Gomez), nel periodo fra le due guerre mondiali divenne ministro per la Sicurezza dello Stato nella Repubblica Democratica Tedesca nonché membro del Politburo della SED nel 1950. Legato a Stalin e Berija e considerato un rivale di Ulbricht, nel 1953 venne privato di ogni carica sotto l'accusa di attività frazionistica insieme a R. Herrnstadt e quindi espulso dal partito.

Media


Non sono presenti media correlati