Questo sito contribuisce alla audience di

adenoviròsi

sf. [da adenovirus]. Infezioni di varia gravità che colpiscono le mucose delle vie respiratorie e gli occhi. Vengono definite tali una serie di malattie, frequenti soprattutto fra i bambini, già considerate a eziologia sconosciuta e oggi chiaramente attribuibili a tipi ben definiti di adenovirus. Le varie infezioni sono caratterizzate da un decorso quasi sempre uguale e generalmente benigno: flogosi catarrale delle mucose accompagnata da malessere e febbre; incubazione di 5 giorni; stato acuto compreso fra 3 e 5 giorni; convalescenza solitamente rapida; nei bambini l'inizio è brusco con malessere, febbre, mal di gola, talvolta congiuntivite acuta monolaterale e in alcuni casi ipertrofia linfatica faringea con ostruzione della tromba di Eustachio e otite media. La terapia è sintomatica (analgesici e antipiretici) in quanto esistono vaccini solo per alcuni tipi di adenovirus. Le forme più comuni sono: a) la malattia acuta respiratoria dei bambini, difficilmente differenziabile dagli stati morbosi provocati da virus dell'influenza e della parainfluenza. È caratterizzata da febbre, faringite, tracheite e bronchite, singolarmente o in associazione; b) la febbre faringocongiuntivale, che insorge generalmente nei mesi estivi ed è caratterizzata da febbre, faringite, congiuntivite. Quest'ultima può persistere per una settimana, dopo la risoluzione della malattia; c) la malattia respiratoria acuta, caratterizzata da malessere, agitazione, sensazione di freddo, cefalea, rinofaringite, raucedine, tosse secca e febbre. In alcuni pazienti si possono rilevare segni e sintomi di polmonite; d) la cheratocongiuntivite epidemica, grave malattia epidemica, caratterizzata da arrossamento oculare, chemosi, tumefazione periorbitale dell'occhio colpito, linfoadenite preauricolare, dolore locale; nel 50% dei pazienti è colpito pure l'altro occhio. La malattia dura 3-4 settimane; le opacità corneali possono persistere più a lungo e in alcuni casi la compromissione della vista può essere permanente. Sempre provocate da adenovirus sono la polmonite virale dei lattanti, rara affezione assai grave che colpisce i lobi polmonari e che è provocata dall'adenovirus tipo 7; la congiuntivite virale, affezione benigna che colpisce i genitori dei bambini affetti da febbre faringocongiuntivale, caratterizzata da inizio brusco, lacrimazione, eritema focale della palpebra e della congiuntiva bulbare, sensazione di corpo estraneo nell'occhio, secrezione mucosa.

Media


Non sono presenti media correlati