Questo sito contribuisce alla audience di

al-Ḥusayn

secondogenito di ʽAlī e di Fāṭima, figlia di Maometto (Medina ca. 626-Kerbalā 680). Persistette, anche dopo la morte del padre, nell'opposizione ai califfi omayyadi. Quando Yazī'd succedette a Muʽāwiyah (680), al-Ḥusayn alzò a Kūfa la bandiera della rivolta. Seguito da pochi iracheni, scontratosi con le truppe del governatore Ubayd, fu ucciso con tutti i suoi seguaci.

Media


Non sono presenti media correlati