Questo sito contribuisce alla audience di

Fātima

figlia (m. 633) di Maometto e della sua prima moglie Khadīgia. Sposò il cugino ʽAlī ibn Abī Ṭālib, quarto califfo. La sua figura venne idealizzata dalla tradizione islamica: gli Alidi, in particolare, vedevano in lei l'unione fisica, il legame di sangue che li congiungeva al Profeta. La sua discendenza, numerosissima (Fatimiti), si trovò in perpetua opposizione nei confronti degli Omayyadi, degli Abbasidi e, in genere, dei rappresentanti dell'ortodossia musulmana.

Media


Non sono presenti media correlati