Questo sito contribuisce alla audience di

allòtropo

sm. [sec. XIX; allo-+-tropo].

1) Elemento o composto chimico che presenta il fenomeno dell'allotropia.

2) In linguistica, si indicano con tale nome quei vocaboli che, pur avendo una stessa origine, hanno diversa forma e spesso diverso significato. Per esempio, in italiano si può avere allotropia quando una parola deriva dal latino per trasmissione ininterrotta (allotropo popolare) o per trasmissione interrotta (allotropo dotto): così, dalla stessa parola latina derivano in italiano gli allotropi pieve e plebe, piazza e platea, pesare e pensare, angoscia e angustia, vezzo e vizio, cosa e causa, ecc., fra cui i primi costituiscono esempi di forme popolari, i secondi di forme dotte.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti