Questo sito contribuisce alla audience di

bèlga, razza-

razze di equini, di cani e di leporidi molto diffuse in Belgio: A) Razza equina da tiro pesante; la sua origine risale al cavallo preistorico i cui resti fossili sono stati ritrovati nella regione fra Dinant e Liegi, sulla riva della Mosa. Ha testa pesante dal profilo rettilineo, collo corto fornito di criniera doppia, tronco massiccio, con masse muscolari abbondanti, arti robusti, mantello sauro. In rapporto alle dimensioni del corpo si distinguono tre tipi: il brabantino o grosso belga, il medio belga o Condroz e l'ardennese o piccolo belga. Il grande ha una costituzione linfatica, è di natura docile, flemmatico e dotato di forza eccezionale. Anche il medio è di tipo brachimorfo mentre il più piccolo è meno pesante e di mole ridotta, più vivace e con un'andatura più rapida. In Italia è allevato in Lombardia, Emilia, Veneto e Piemonte. B) Razza di cani (pastore belga) dal pelo lungo, folto, di colore nero, dal fisico armonioso ma robusto. Ha una intelligenza vivace, con spiccata attitudine alla guardia del gregge e della proprietà. Tipica razza di pastore belga è il Groenendael, che è anche la più conosciuta e diffusa; da ricordare poi la Tervueren che, a differenza dell'altra, ha il mantello color fulvo carbonato, discretamente folto; il Molinois che ha il pelo corto e il Laekonois il cui mantello è fulvo dorato. C) Razza di conigli pregiata sia per la qualità della carne sia per la pelliccia. Ha testa allungata con orecchie larghe orlate di nero, groppa ampia, arti posteriori lunghi e sottili.

Media

BelgaBelga.