Questo sito contribuisce alla audience di

barrièra (biologia)

qualsiasi fattore ambientale che si oppone alla dispersione degli esseri viventi. Pertanto le barriere limitano la distribuzione delle specie e ne definiscono i confini degli areali. Si riconoscono barriere fisiche, quali per esempio un braccio di mare, una catena montuosa, ecc.; barriere climatiche, per esempio l'umidità, la temperatura, ecc. e barriere biologiche, per esempio la presenza di competitori o di predatori, l'assenza di alimenti appropriati, ecc. È da sottolineare che una barriera è tale in relazione agli organismi che hanno difficoltà a superarla e quindi è sempre da identificare in relazione all'ecologia delle singole specie. Alcuni uccelli, per esempio, superano agevolmente anche le montagne più alte, che presentano condizioni proibitive per gli organismi incapaci di volare. Pertanto qualsiasi barriera è comunque una barriera ecologica. Le barriere fisiche possono essere tuttavia superate per mezzo della dispersione passiva. Barriera è detta qualsiasi incompatibilità tra specie diverse che ne impedisce l'ibridazione (vedi isolamento riproduttivo). Generalmente si distinguono barriere fisiologiche, che ostacolano la fecondazione, la vitalità dello zigote o la gametogenesi degli ibridi, barriere meccaniche, che impediscono l'accoppiamento, e barriere etologiche, che agiscono, a livello comportamentale, nel riconoscimento dei partner.

Media


Non sono presenti media correlati