Questo sito contribuisce alla audience di

camptomelìa

sf. [dal greco kamptós, pieghevole+-melia]. Incurvamento persistente di un arto o un suo tratto, con conseguente deformità. È sintomo di alcune malattie, come per esempio il morbo di Paget in cui si ha l'incurvamento a sciabola delle tibie.

Collegamenti