Questo sito contribuisce alla audience di

carreggiata

sf. [sec. XIV; da carreggiare].

1) Poco comune, strada percorsa da veicoli, carreggiabile.

2) Solco tracciato sulla strada dalle ruote dei veicoli. Per estensione, nella tecnica automobilistica, distanza tra le mezzerie delle due ruote anteriori (carreggiata anteriore) o posteriori (carreggiata posteriore) e quindi larghezza del veicolo stesso: furgone a carreggiata ridotta. Nella tecnica ferroviaria, distanza fra la superficie interna delle ruote del medesimo asse; per i veicoli ammessi al traffico internazionale è compresa fra 1375 e 1363 mm; in Italia è di 1362 mm. La carreggiata non va confusa con lo scartamento.

3) Parte della sede stradale esclusivamente adibita al transito veicolare. Può essere unidirezionale o bidirezionale; nel primo caso è separata dalla carreggiata parallela, ma di senso opposto, da una banchina spartitraffico, nel secondo caso la mezzeria della carreggiata è segnalata da apposite strisce bianche (vedi strada).

4) Fig., via retta, giusta direzione morale: rimanere in carreggiata, seguire la via giusta, mantenersi nel tema del discorso; uscire di carreggiata, abbandonare la retta norma, deviare dall'argomento; rimettersi in carreggiata, impostare un'attività secondo un criterio più proficuo di quello seguito in precedenza, passare da uno sbandamento morale e materiale a una nuova dirittura di vita; anche riprendere il tema del discorso.

Collegamenti