Questo sito contribuisce alla audience di

criticismo

sm. [sec. XIX; da critica, sul modello del francese criticisme].

1) È così designata generalmente la filosofia di Kant, in quanto essa si propone di sottoporre a esame critico le facoltà conoscitive al fine di stabilire quali sono le possibilità effettive della conoscenza. Le conclusioni sono che la conoscenza metafisica è possibile, non già però come scienza dell'assoluto (questo il concetto di metafisica della tradizione), bensì come scienza delle leggi della ragione nel suo uso costitutivo e regolativo, fondanti il sapere scientifico. Al criticismo si sono ispirate molte correnti della filosofia moderna e contemporanea, prima fra tutte la Scuola di Marburgo.

2) Atteggiamento di critica e di opposizione all'interno di un'organizzazione, di un partito, ecc.

3) Ant., critica.