Questo sito contribuisce alla audience di

delirium tremens

(latino scientifico, delirio tremante). Forma morbosa che può colpire l'alcolizzato cronico, dopo un lungo periodo di abusi alcolici. È favorito da malattie acute (per esempio, polmonite), da stati di deperimento o da traumi. Il quadro clinico del delirium tremens risulta caratterizzato da uno stato confusionale allucinatorio, in cui le allucinazioni sono prevalentemente visive ma anche tattili e uditive. Il malato vede attorno a sé figure di animali o di uomini in continuo movimento che lo toccano, sente voci di persone che cantano, ridono, piangono e lo minacciano. L'umore e il comportamento variano secondo il contenuto delle allucinazioni e la coscienza è più o meno obnubilata come nel sogno. Caratteristico è il tremore che colpisce tutti i movimenti delle mani, delle braccia e del viso; la parola diviene inceppata, l'andatura è barcollante. La guarigione avviene, in genere, per crisi, dopo di che il paziente ritorna allo stato preesistente di alcolismo cronico. I rari casi di morte sono dovuti a collasso.

Media


Non sono presenti media correlati