Questo sito contribuisce alla audience di

feromóne

Guarda l'indice

Definizione

sm. [dal latino ferre, portare +o(r)mone]. Sostanza chimica liberata nell'ambiente esterno da ghiandole esocrine di organismi animali che provoca cambiamenti fisiologici e di comportamento in altri individui, generalmente appartenenti alla stessa specie.

Fisiologia

L'importanza dei feromoni nella vita di relazione degli animali è nota da parecchi anni. L'attrazione esercitata a distanza dalle femmine in calore di molti Mammiferi sui rispettivi maschi è dovuta a queste sostanze odorose secrete da particolari ghiandole esocrine. In una specie di daino è stato trovato un particolare feromone, il lattone dell'acido 4-idrossi-cis-6-dodecenoico, emesso dall'organo tarsale e usato per il riconoscimento intraspecifico. In molti Roditori i feromoni giocano invece un ruolo molto più complesso inducendo variazioni fisiologiche importanti, come il blocco della gravidanza in femmine esposte allo stimolo olfattivo di maschi estranei. Sebbene i feromoni siano probabilmente presenti in tutti gli organismi animali e sembra anche in alcuni vegetali, l'attenzione dei ricercatori si è rivolta specialmente allo studio dei feromoni degli Insetti per i risultati pratici che possono derivare dalla loro conoscenza. I feromoni degli Insetti si possono suddividere in feromoni sessuali, aggreganti, di allarme, di traccia, afrodisiaci, ecc. secondo il tipo di reazione che inducono. Nelle api, per esempio, l'acido 9-idrossi-trans-2-decenoico attrae le operaie verso la regina; l'acetato di isoamile, secreto dal pungiglione, suscita allarme, mentre il 2-eptanone, emesso da ghiandole mandibolari, scatena la reazione aggressiva. I feromoni più diffusi e importanti sono tuttavia quelli sessuali emessi dalle femmine, ma talvolta anche dai maschi, per attrarre all'accoppiamento individui di sesso opposto. Si tratta di sostanze volatili, secrete in piccolissima quantità da apposite ghiandole, che si disperdono nell'aria e vengono captate anche a grande distanza da particolari organi (sensilli chemiorecettori) presenti in gran numero sulle antenne degli Insetti. I feromoni sessuali sono strettamente specifici pur essendo spesso assai simili tra loro dal punto di vista chimico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti