Questo sito contribuisce alla audience di

gruppo (elettrotecnica)

insieme di due o più macchine, delle quali almeno una elettrica, e dei relativi sistemi di regolazione e controllo, come per esempio il gruppo turbina-alternatore delle centrali elettriche. Gruppo di regolazione, termine usato per indicare un sistema statico di regolazione e controllo di macchine elettriche e impianti. Gruppo di conversione o gruppo convertitore, gruppo costituito da un motore elettrico che preleva energia da una rete con determinate caratteristiche e da un generatore a esso accoppiato che fornisce a un'altra rete energia con caratteristiche diverse. Per esempio un motore asincrono trifase e una dinamo costituiscono un gruppo convertitore di tensione alternata in continua. Per il gruppo elettrogeno, vedi elettrogeno. § Il termine gruppo (o indice orario), in un trasformatore trifase indica lo sfasamento fra la terna delle tensioni primarie e quella delle tensioni secondarie. Facendo riferimento al periodo delle tensioni T, il gruppo esprime il ritardo delle tensioni secondarie sulle primarie in dodicesimi di periodo (per esempio g.=0, tensioni primarie e secondarie in fase; g.=4, tensioni secondarie in ritardo di 1/3 di periodo sulle primarie).

Complesso di macchine costituito da una dinamo azionata da un motore, generalmente asincrono trifase, e da un motore a corrente continua, alimentato dalla dinamo, che aziona una macchina operatrice. Le due macchine a corrente continua sono a eccitazione indipendente; la corrente di eccitazione può provenire da un'eccitatrice ausiliaria o più spesso da un sistema di raddrizzatori controllati alimentati dalla tensione alternata di rete "Lo schema di principio del gruppo Ward-Leonard è a pag. 277 dell’11° volume." . "Per il principio del gruppo di Ward-Leonard vedi schema al lemma del 10° volume." Tale sistema consente di ottenere, attraverso la regolazione delle correnti di eccitazione, una variazione continua e precisa, entro ampi limiti, della velocità di rotazione del motore a corrente continua. Per tale motivo il gruppo Ward-Leonard viene usato nel campo degli azionamenti elettrici a velocità variabile; esso presenta però lo svantaggio di una notevole complessità, per cui il suo impiego è giustificato in impianti di potenza considerevole (per esempio laminatoi). Oggi i gruppi Ward-Leonard vengono convenientemente sostituiti da sistemi di regolazione basati su dispositivi statici (per esempio raddrizzatori controllati al silicio).