Questo sito contribuisce alla audience di

hosting

s. inglese [dall'inglese to host, ospitare] usato in italiano come sm. In informatica, locazione di uno spazio sul disco di un computer di un provider da parte di un cliente, per memorizzare le pagine del suo sito e permetterne l'accesso da Internet. Su uno stesso disco possono risiedere più siti in hosting e tutti condividono le stesse risorse del sistema, sia quelle hardware (come tempo di elaborazione del microprocessore e memoria RAM), sia quelle software (come il server web, gli ambienti, i linguaggi e le applicazioni). L'installazione e la manutenzione del sistema operativo e delle applicazioni server che l'utente è tenuto a utilizzare sono a carico dello staff tecnico del provider. Agli utenti che decidono di pubblicare un sito, soprattutto se privati, molte organizzazioni offrono a titolo gratuito un certo numero di Megabyte per l'hosting del proprio sito, comprensivi anche di servizi aggiuntivi. Spesso la contropartita è l'inserimento di un banner pubblicitario in ognuna delle pagine pubblicate. All'utente vengono forniti un codice personale e una password con le quali può accedere alle proprie cartelle sul disco, per aggiornare i file necessari a generare le pagine web. Un'alternativa all'hosting è l'housing, di costo maggiore, ma più affidabile.