Questo sito contribuisce alla audience di

idèa (psicologia)

processo attivo e soggettivo, nel contesto delle realizzazioni psichiche, relativo a un oggetto, ma esistente in ambito squisitamente spirituale: l'idea, infatti, prescinde dalla concomitanza con stimoli ambientali e sussiste indipendentemente da relazioni con ambienti esterni, implica cioè un'astrazione. Le idee sono frutto dell'elaborazione di immagini, ovvero costruzioni interne di precedenti esperienze sensoriali e rappresentano il prodotto e il contenuto del pensiero. Attraverso la simbolizzazione in parole, le idee vengono fatte coincidere con i segni convenzionali e precisi del linguaggio. § Idea delirante, contenuto ideativo implicitamente erroneo, se confrontato con la realtà, ma vissuto soggettivamente come vero. Chi ha idee deliranti risulta assolutamente impenetrabile sia alla critica sia all'esperienza. § Idea dominante, contenuto ideativo essenzialmente consono alla realtà, ma che si impone con eccessiva intensità e ininterrottamente nella mente del soggetto, coinvolgendolo fortemente sul piano affettivo, fino al fanatismo. In assenza delle caratteristiche di sproporzionata fissità e prepotenza descritte, questo tipo di ideazione non può considerarsi patologico ed è detta più correttamente idea prevalente.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti