Questo sito contribuisce alla audience di

intermediazióne

sf. [inter-+mediazione]. Attività intermediaria, specialmente nell'ambito delle banche e di istituti di credito. In particolare, intermediazione mobiliare, attività di negoziazione dei valori mobiliari (titoli azionari e obbligazioni). Con la legge 2 gennaio 1991, n. 1, è stata disciplinata organicamente l'attività di intermediazione mobiliare, includendo in essa il collocamento e la distribuzione di valori mobiliari, la gestione di patrimoni mobiliari e la relativa consulenza in materia. L'esercizio professionale nei confronti del pubblico è riservato principalmente alle società di intermediazione mobiliare (SIM) autorizzate dalla CONSOB e, secondariamente, alle aziende e agli istituti di credito autorizzati dalla Banca d'Italia oltre che agli agenti di cambio già in carica in data 3 gennaio 1991. Il 1° luglio 1998 è entrato in vigore il Testo Unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria (decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, denominato TUF) che ha definito il panorama degli intermediari abilitati a operare sui mercati e delle attività che essi possono svolgere (vedi borsa).

Media


Non sono presenti media correlati