Questo sito contribuisce alla audience di

kiwi (zoologia)

(anche kivi, chivi), sm. [sec. XIX; dall'inglese kiwi, di origine maori]. Nome comune degli Uccelli DinornitiformiApterigidi appartenenti al genere Apteryx e diffusi con due specie (Apterix australis, Apterix oweni) nelle foreste montane della Nuova Zelanda. Grandi come un pollo, i kiwi hanno aspetto massiccio, capo minuscolo con becco lungo e sottile e lunghe setole impiantate tra il becco e gli occhi; le narici sono situate vicino all'estremità del becco, caratteristica unica tra gli uccelli. Incapaci di volare, hanno ali rudimentali, non visibili all'esterno, mentre le zampe sono tozze e robuste, con quattro dita munite di unghie assai sviluppate. Il piumaggio è costituito da penne morbide e cascanti, di colore marrone. I kiwi conducono vita notturna e si nutrono di vermi e altri invertebrati che scovano nel terreno con il lungo becco. Si rifugiano all'interno di tane scavate nel terreno. Le femmine depongono sino a 4 uova di grandi dimensioni che vengono poi incubate dal maschio.

Media


Non sono presenti media correlati