Questo sito contribuisce alla audience di

moralismo

sm. [da morale (filosofia, diritto e altro)].

1) Termine comprensivo di quelle concezioni che affermano il primato dell'azione morale su tutte le altre attività. In particolare: si ha un moralismo puro, quando a fondamento di un sistema filosofico si pone la legge dell'azione (per esempio in Fichte). Nella filosofia contemporanea il moralismo coincide sostanzialmente con l'idealismo etico, con l'attivismo e con l'energismo. Caratteristica la posizione del moralismo umanistico, secondo cui l'uomo, in quanto essere sociale e morale, deve anteporre il dovere alla conoscenza e all'azione.

2) Nel linguaggio comune, spregiativo, eccessiva intransigenza morale; attitudine a giudicare gli altri con asprezza morale: ostentazione di falso moralismo; fare del moralismo.