Questo sito contribuisce alla audience di

négro

Guarda l'indice

Lessico

agg. e sm. (f. -a).

1) Variante ant. o lett. di nero.

2) Per influsso dello spagnolo negro, termine generico col quale si designano gli appartenenti e ciò che appartiene al gruppo umano negroide; negli Stati Uniti ha spesso significato spregiativo per cui si preferisce il termine “nero” in contrapposizione a “bianco”. Fig.: fare il negro, compiere per conto di altri i lavori più faticosi con scarsa o nessuna soddisfazione; lavorare come un negro, intensamente, senza riposo.

Musica

Musica negra, termine generico, oggi desueto (si preferisce musica nera), che indica tutte le forme e gli stili musicali creati dai neri in Africa e nelle Americhe. Tale sterminato campo si può suddividere in musica africana (vedi Africa) e musica afroamericana. I tratti comuni alle due aree consistono in una pulsazione ritmica fortemente scandita, vivace e instancabile, e in un'emissione del suono aperta, sonora e antiaccademica. Questi tratti, tipicamente africani, appaiono solo di rado allo stato puro: nelle Americhe sono quasi sempre combinati con tecniche, forme, strumenti di provenienza europea; e nella stessa Africa, la crescente influenza dell'Islam (la cui musica è più melodica, lamentosa e contemplativa) ha prodotto numerosi stili musicali afroislamici. Negli ultimi decenni, inoltre, la diffusione di radio, TV e dischi ha prodotto una forte influenza di ritorno di musiche nere americane (rhythm & blues, soul music, jazz, rock, gospel) sui giovani delle metropoli africane, dando vita a ulteriori incroci (world music).

Media


Non sono presenti media correlati