Questo sito contribuisce alla audience di

schérmo (fotocinematografia)

superficie su cui vengono proiettate le immagini riprese da macchine fotografiche e cineprese. I più comuni sono gli schermi riflettenti, le cui caratteristiche di diffusione della luce sono molto varie e vanno scelte in funzione del locale in cui sono usati. Le superfici più comuni sono bianca mat (ossia non lucida), perlinata e lenticolare. La prima è caratterizzata da un potere diffondente molto elevato, attenua il contrasto dell'immagine e consente una buona visione sotto un angolo assai ampio. Lo schermo perlinato è costituito da una superficie bianca, sulla quale è steso uno strato di minuscole sferette di vetro; è caratterizzato da un elevato potere riflettente e da una scarsa diffusione, per cui consente una visione ottimale solo sotto un angolo ristretto. Gli schermi lenticolari hanno una superficie solcata da una serie di righe verticali spaziate regolarmente, che fungono da lente cilindrica. Hanno caratteristiche intermedie tra gli schermi mat e quelli perlinati. È detto schermo panoramico uno schermo di grandi dimensioni per sale cinematografiche, nel quale il rapporto tra i lati è superiore a 1,33 : 1 e raggiunge talvolta 2 : 1.