Questo sito contribuisce alla audience di

serràta

sf. [sec. XX; da serrare]. Il serrare. In particolare, interruzione temporanea dell'attività dell'impresa imposta dall'imprenditore per poter agire sui lavoratori al fine di ottenere modificazioni del rapporto di lavoro a lui più favorevoli o la rinunzia ad agitazioni e scioperi. § La Costituzione, contrariamente a quanto avviene per lo sciopero, non parla della serrata. Ciò è da taluni considerato come un disconoscimento di questo diritto dell'imprenditore. D'altro canto, la Corte Costituzionale (sentenza n. 29, 4 maggio 1960) ha dichiarato l'incostituzionalità dell'art. 502 del Codice Penale che considerava la serrata un delitto contro l'economia pubblica. Ciò ha accresciuto la confusione già esistente in questa materia. La dottrina tende comunque in genere a non riconoscere un diritto dell'imprenditore alla serrata, essendo egli sempre in una posizione economica e sociale di supremazia nel rapporto contrattuale con il lavoratore (ciò difatti giustifica lo sciopero); d'altro canto la giurisprudenza tende ad ammettere la serrata quando essa avviene come “ritorsione” di fronte a scioperi illegittimi.

Media


Non sono presenti media correlati