Questo sito contribuisce alla audience di

siàlico (chimica)

agg. (pl. m. -ci). Zucchero a nove atomi di carbonio derivante dalla condensazione dell'acido fosfoenolpiruvico con la N-acetil-mannosammina, ed eventualmente modificato da successive reazioni di isomerizzazione. Gli acidi sialici sono costituenti dei gangliosidi, glicolipidi della membrana cellulare; inoltre un composto simile, l'eterelattico della N-acetil-galattosammina (acido muramico), è un componente fondamentale della parete batterica.

Media


Non sono presenti media correlati