Questo sito contribuisce alla audience di

terzàna

agg. e sf. [sec. XIII; dal latino tertiāna (febris), (febbre) del terzo giorno]. In medicina, che compare ogni terzo giorno, cioè dopo un giorno di intervallo: febbre terzana, quella dovuta a Plasmodium vivax (terzana benigna) o a Plasmodium falciparum (terzana maligna) con accessi febbrili che compaiono a giorni alterni, è uno dei sintomi della malaria.

Media


Non sono presenti media correlati