Questo sito contribuisce alla audience di

vernalizzazióne

sf. [dal latino vernālis,da ver-veris, primavera]. Metodo, detto anche iarovizzazione, che si propone di ridurre nel tempo il ciclo vegetativo di una pianta sottoponendo i semi, prima della loro messa a dimora nel terreno, all'azione di basse temperature. Ideata dal biologo e agronomo sovietico T. D. Lisenko, la vernalizzazione permette di trasformare cereali autunno-invernali in cereali a semina primaverile, capaci di crescere e dare spighe nell'anno stesso di semina e consentendo loro di completare il ciclo vitale prima dell'instaurarsi di condizioni climatiche sfavorevoli, come il precoce ritorno di freddi eccessivi. Nelle regioni nordiche si possono così coltivare pregiate qualità tardive di frumento e di avena previa vernalizzazione; ciò ha consentito di estendere più a nord la coltivazione di piante termofile. Inoltre la vernalizzazione artificiale stimola lo sviluppo radicale cui consegue un aumento della produzione di sostanza organica che si accumula nei semi, con relativo miglioramento e incremento del raccolto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti