Questo sito contribuisce alla audience di

zamatun

portici situati solitamente davanti alle chiese armene. Assai numerosi nei conventi del tardo Medioevo, avevano funzione religiosa e laica insieme: vi si tenevano le riunioni dei monaci o altre cerimonie religiose, ma vi si amministrava anche la giustizia. Derivati dalla caratteristica abitazione armena (karadam), sono generalmente composti da complesse coperture, sostenute dai muri perimetrali e da quattro colonne centrali libere.

Media


Non sono presenti media correlati