gabinétto

Indice

sm. [sec. XVI; dal francese cabinet, dim. di cabine, cabina].

1) Stanzetta degli antichi palazzi destinata alla lettura e al ricevimento delle persone più intime. In particolare, nelle monarchie assolute, la camera dove il sovrano procedeva alla propria toeletta e riceveva i consiglieri dello Stato. Per estensione: A) stipo, mobile del sec. XVI che, destinato all'arredamento del locale, ne ha preso il nome. B) Spogliatoio, stanza di toeletta, locale provvisto di impianti igienici: gabinetto di decenza o semplicemente gabinetto.

2) Ufficio riservato al capo del governo, a un ministro o a un alto funzionario. Per estenione, i rappresentanti del massimo potere politico, l'insieme dei ministri: il Consiglio di Gabinetto; il gabinetto Giolitti, quello da lui presieduto; ordine di gabinetto, emanato dal potere esecutivo; affari di gabinetto, di pertinenza del governo; segreto di gabinetto, di Stato. In particolare, in Gran Bretagna, collegio dei ministri dei più importanti dicasteri presieduto dal capo del governo. § In Italia, il Consiglio di Gabinetto fu istituito in via sperimentale nel 1983 come organo collegiale con la funzione di assistere il presidente e il vicepresidente del Consiglio nella loro attività politica, ferme restando le attribuzioni del Consiglio dei Ministri. Con la legge del 23 agosto 1988, n. 400, il Gabinetto è stato istituzionalizzato. Si prevede che il presidente del Consiglio possa essere coadiuvato da un comitato, che prende il nome di Consiglio di Gabinetto, composto dai ministri da lui designati, sentito il Consiglio dei Ministri. Il Gabinetto non ha funzioni deliberative ma solo istruttorie, quali, per esempio, la discussione preventiva degli schemi di legge, la cui deliberazione formale spetta al Consiglio dei Ministri.

3) Studio professionale: gabinetto medico, gabinetto dentistico, gabinetto oculistico; anche laboratorio, negozio di moda; gabinetto di lettura, biblioteca in genere riservata ai membri di un'associazione, di un circolo; locale o locali riservati nelle dimore patrizie a collezioni d'arte: stampe, medaglie, incisioni; nelle scuole, locale attrezzato con apparecchiature scientifiche per sperimentazioni didattiche: gabinetto di fisica, di scienze, ecc.

4) Gabinetto nero, ufficio di censura della corrispondenza istituito al tempo di Luigi XV di Francia, abolito dalla Rivoluzione, tornato col Secondo Impero, abolito nuovamente e oggi esistente con nomi diversi in vari Paesi.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora