Questo sito contribuisce alla audience di

Àfrico

comune in provincia di Reggio di Calabria (17 km), 15 m s.m., 51,02 km², 3465 ab. (africhesi o africesi), patrono: san Leo (12 maggio).

Centro situato alla destra della valle della fiumara Laverde e compreso nel Parco Nazionale dell'Aspromonte. Il territorio appartenne all'arcivescovo di Reggio dal 1195 fino all'abolizione dei feudi (1806). Il centro di Africo Nuovo venne costruito nel territorio del comune di Bianco per accogliere gli abitanti di Africo Vecchio, devastato da un'alluvione nel 1951.Nell'abitato ormai abbandonato di Africo Vecchio sorge la parrocchiale secentesca di San Leo, che conserva una reliquia del santo.§ L'economia è basata sull'agricoltura (cereali, ortaggi, agrumi, uva, olive), sull'allevamento (bovini, ovini, caprini e suini), sulla produzione di manufatti in cemento e laterizi e sulla lavorazione del legno. La bellezza delle spiagge favorisce il turismo balneare.

Media


Non sono presenti media correlati