Questo sito contribuisce alla audience di

Šadr, Ivan Dmitrievič Ivanov, detto-

scultore sovietico (presso Šadrinsk 1887-Mosca 1941). Dopo aver frequentato la Scuola industriale-artistica di Jekaterinburg e l'Istituto teatrale di Pietroburgo, compì un viaggio di studio in Europa, a Parigi (1910-11) e a Roma (1911-12). Nell'evoluzione del suo linguaggio plastico l'artista unì suggestioni simboliche a un saldo realismo, con il quale interpretò immagini e avvenimenti della Rivoluzione, offrendo convincenti prove di adesione dell'arte alla vita (L'operaio, 1922, Mosca, Galleria Tretjakov). Eseguì numerosi busti (Marx, Luxemburg, ecc.) e grandi statue celebrative (Monumento a Lenin, centrale idroelettrica di Zemo-Avčalsk; progetto del monumento a Gorkij, 1939, realizzato a Mosca, 1951, da Muchina e altri).

Collegamenti