Questo sito contribuisce alla audience di

Ḥusayn ibn ʽAlī

sceriffo della Mecca e re dell'Higiaz (İstanbul ca. 1853-ʽAmman 1931). Dal 1893 al 1908 fu a Costantinopoli, pegno della lealtà della sua famiglia (gli Hashimiti) verso il governo ottomano. Nominato sceriffo dopo la rivoluzione del 1908, pur protestando fedeltà ai Turchi, alla vigilia della prima guerra mondiale entrò in contatto con gli Inglesi e con i nazionalisti arabi. Nel 1916 diede il via alla rivolta contro i Turchi e si proclamò re degli Arabi; ma la sua speranza di costituire un vasto regno si rivelò infondata ed egli venne riconosciuto soltanto come re dell'Higiaz. Nel 1924 il rivale Ibn Saʽūd, sfruttando tra l'altro la reazione negativa che aveva accolto nel mondo arabo la decisione di Ḥusayn ibn ʽAlī di autoproclamarsi califfo, invase l'Higiaz e costrinse il vecchio re ad abdicare in favore del figlio ʽAlī e ad abbandonare il Paese.

Media


Non sono presenti media correlati