Questo sito contribuisce alla audience di

Abū Ḥanīfah

teologo e giurista musulmano (Kufa 696-Baghdad 767). Di umili origini, divenne presto rinomato maestro di Kufa, dove tuttavia continuò a esercitare l'umile mestiere del tessitore. Non rivestì alcuna carica ufficiale e morì in prigione in oscure circostanze. Le sue dottrine, pervenuteci attraverso le opere dei suoi discepoli, formano un coerente sistema di pensiero e si distinguono per una rigida razionalità; non tenevano in alcun conto le consuetudini giuridiche correnti e facevano largo uso del ragionamento soggettivo e delle deduzioni analogiche. Da lui prende nome una delle quattro scuole giuridiche ortodosse.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti