Questo sito contribuisce alla audience di

Agna

comune in provincia di Padova (30 km), 3 m s.m., 18,83 km², 3158 ab. (agnensi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro del Conselvano, situato nella pianura alla sinistra dell'Adige. Il suo castello, possesso dei Carraresi, è ricordato per la prima volta nel 970; nel 1239 fu assediato e conquistato da Ezzelino da Romano che fece prigioniero Jacopo da Carrara facendolo poi decapitare. Nel sec. XV la famiglia Papafava vi eseguì importanti opere di bonifica. La città passò contestualmente al territorio patavino e a Venezia, seguendone le sorti.§ Di interesse sono la chiesa di San Giovanni Battista (1744); palazzo Mingoni (oggi sede comunale), affrescato da G. B. Cromer (sec. XVII); e in località Frapiero il palazzo della Gastaldia, della prima metà del Settecento. § L'agricoltura produce frumento, mais, uva, ortaggi. Sono attive industrie meccaniche, alimentari, della lavorazione del legno, dell'abbigliamento e dei laterizi.

Media


Non sono presenti media correlati