Questo sito contribuisce alla audience di

Aleškovskij, Joseph (Yuz)

scrittore russo (Krasnojarsk 1929). Imprigionato nel 1950 per disobbedienza agli ufficiali della marina, aveva lavorato, prima di diventare scrittore, come autista. Cantautore, sceneggiatore e autore di libri per l'infanzia, fu costretto a lasciare l'URSS per gli Stati Uniti (1979) a seguito di una disputa con le autorità sovietiche riguardo alla pubblicazione di una raccolta di scritti censurati. L'opera più importante di Aleškovskij è Kangaroo (1986), scritto in inglese secondo le modalità dello skaz, racconto satirico in prima persona risalente alla tradizione letteraria russa. Opera robusta e grottesca, sorta di fantasmagorico viaggio nella irreale giungla del sistema legale sovietico, Kangaroo ha molti padri letterari: M. Zoščenko per la forma letteraria, N. Gogol per lo stile grottesco, il F. Kafka del e il V. Nabokov di Invito a una decapitazione.

Media


Non sono presenti media correlati