Questo sito contribuisce alla audience di

Alessandro (patriarca)

santo, patriarca di Alessandria (? ca. 250-Alessandria 326). Succeduto al patriarca Achilla nel 312, avvertì subito l'eresia che Ario, membro della sua Chiesa, cominciava a propagare. Riuscito vano ogni richiamo all'ortodossia, Alessandro riunì un concilio e fece condannare Ario, indirizzando lettere a numerosi vescovi per metterli in guardia contro la propaganda ariana. Nel Concilio di Nicea (325) ebbe una parte di primo piano, coadiuvato da Atanasio, allora diacono. Nonostante l'invito dell'imperatore Costantino e di Eusebio di Nicomedia, rifiutò di riaccogliere Ario nella sua Chiesa. Festa 29 maggio.

Media


Non sono presenti media correlati