Questo sito contribuisce alla audience di

Allington, Edward

artista inglese, (Troutback-Bridge, Cumbria, 1957). Appartiene alla nuova scuola di scultura inglese che mira al superamento delle esperienze neoavanguardistiche. Allington ha impostato il suo lavoro riproponendo in chiave concettuale alcuni teoremi dell'estetica platoniana: la sua opera si concretizza nell'uso di elementi naturali intesi come fenomeni dell'idea trascendente del Bello. L'artista, che inizialmente si limitava a riprodurre in fotografia le forme geometriche ritrovate in natura, ha realizzato poi opere in cui gli elementi naturali si combinano in simboli allusivi di antichi riti pagani, manifestando così una chiara intenzione di collegare passato e presente. Della sua produzione ricordiamo in particolare: Quella ferita favolosa e Il pungiglione degli insetti (1983; Colonia, coll. Paul Maenz).

Media


Non sono presenti media correlati