Questo sito contribuisce alla audience di

Amenardis

nome di due “divine adoratrici” egiziane (sacerdotesse di Ammone), assunte in carica durante la XXV dinastia. La prima era sorella del re Piankhi, adottata da Šapenupet I, la seconda figlia di Taharqa.

Media


Non sono presenti media correlati