Questo sito contribuisce alla audience di

Anastàsia

(greco Anastasíē; latino Anastasía), santa e martire (sec. IV). Forse identificabile in un personaggio della famiglia costantiniana (secondo il Whitehead), subì il martirio sotto Diocleziano. I Greci la veneravano come guaritrice dagli avvelenamenti (farmacolutria). Centro del suo culto fu Sirmio (l'odierna Sremska Mitrovica, in Bosnia), ma le fu dedicata una basilica anche a Roma. Festa il 25 dicembre.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti