Questo sito contribuisce alla audience di

Anatòlia Occidentale

(Bati Anadolu). Regione della Turchia occidentale, 78.115 km², 4.418.000 ab. (stima 2005), 57 ab./km². Province: Afyon, Bilecik, Burdur, Denizli, Eskişehir, Isparta, Kütahya, Uşak. Confini: Costa del Mar Nero (N), Anatolia Centrale (E), Costa del Mediterraneo (S), Marmara e costa dell'Egeo (SW,W).

La regione occupa la sezione interna centroccidentale della Turchia. Il suo territorio è costituito da un ampio altopiano delimitato a N dal corso del fiume Sakarya, e dai monti Sündiken, a E dai monti Alacam e, nella sezione meridionale, dai monti Sultan, orlati da laghi (Beyşehir e Hoyran).Il clima è di tipo continentale, con estati molto calde e inverni rigidi; nella zona dei laghi è più mitigato. Tra i parchi nazionali presenti nel territorio si possono citare: Baskomutan (1981), Honaz Dagi (1995), Kizildag (1969), Kovada Gölü (1971). La popolazione si concentra nei centri principali di Eskişehir , sulla strada tra Bursa e Ankara, e Denizili, sulla strada tra Aydin e Isparta.§ L'economia della regione presenta una produzione agricola basata sull'allevamento ovino e sulla cerealicoltura; l'industria è attiva nel comparto alimentare a Eskişehir, Burdur, Afyon; a Isparta nei comparti chimico e tessile.

Collegamenti