Questo sito contribuisce alla audience di

Anatòlia Sudorientale

(Güneydoğu Anadolu). Regione della Turchia sudorientale, 36.415 km², 3.924.000 ab. (stima 2005), 108 ab./km². Province: Gaziantep, Kilis, Mardin, Şanlıurfa. Confini: Anatolia Centrale (NW), Anatolia Orientale (NE), Costa del Mediterraneo (W); Siria (S).

La regione è situata nella sezione sudorientale del Paese, sul confine siriano. Il suo territorio è prevalentemente montuoso: è delimitato a N dalla catena del Tauro Armeno e solcato dal fiume Eufrate (Firat) che forma il lago Atatürk. Sul confine siriano, tra il corso dell'Eufrate e quello del fiume Balikh, il territorio presenta tratti di pianura.Il clima è di tipo continentale secco e il paesaggio è steppico.La popolazione è concentrata a Gaziantep nella sezione occidentale della regione e a Şanlıurfa nel centro della regione. La principale via di collegamento si trova lungo la frontiera meridionale della Turchia: è l'autostrada che collega Gaziantep, Urfa e Mardin alla Siria e all'Iraq.§ L'economia è in prevalenza agricola: (allevamento ovino e ceralicoltura); l'attività industriale è concentrata a Gaziantep, nei comparti tessile, alimentare e materiali da costruzione. Il progetto della diga sul lago di Atatüurk offre alla regione la possibilità di usufruire di un'importante disponibilità di energia idroelettrica. Negli ultimi anni si è sviluppata anche la ricettività turistica nelle zone di interesse storico e archeologico nell'area di Sanfi Urfa, l'antica Ur.

Collegamenti