Questo sito contribuisce alla audience di

Angèlici

seguaci di una setta eretica, condannati da Sant'Agostino nel De haeresibus: tributavano un culto divino agli angeli e sostenevano che per la salvezza fosse necessaria l'osservanza della legge, portata a Mosè dagli angeli. La stessa denominazione fu assunta da un'associazione segreta fondata nel settembre 1860; i suoi seguaci presumevano di essere in possesso della purezza angelica. Furono condannati dai vescovi della Lombardia e del Veneto.

Collegamenti