Questo sito contribuisce alla audience di

Apurímac (dipartimento)

dipartimento (20.896 km²; 418.775 ab. nel 1998; capoluogo Abancay) del Perúmeridionale, tra i corsi dei fiumi Apurímac e Pampas a N e la Cordigliera di Hanzo a S. Si estende su un vasto altopiano culminante a 5210 m nel monte Malmanya, situato fra la Cordigliera Orientale e quella Occidentale e inciso dalle profonde valli scavate dagli affluenti di sinistra dell'Apurímac. Caratterizzato da un clima temperato-caldo, mitigato dall'altitudine, è uno tra i dipartimenti più popolati del Paese (20 ab./km²). Principale risorsa economica è l'agricoltura: si coltivano canna da zucchero, cotone, caffè e frutta nelle valli più riparate e nelle zone più basse, cereali e patate in quelle più elevate. Queste ultime sono ricoperte da estesi pascoli, che consentono un redditizio allevamento di bovini e ovini. Modeste le industrie, limitate all'estrazione di oro (Cotabambas), argento e rame e alla lavorazione dei prodotti agricoli. Le comunicazioni si svolgono attraverso le rotabili Ayacucho-Cusco e Abancay-Nazca. Centri principali, oltre al capoluogo, sono Andahuaylas, Cotabambas e Chuquibambilla.

Media


Non sono presenti media correlati