Questo sito contribuisce alla audience di

Arnaud, Henry

capo valdese (Embrun 1641-Dürmen 1721). Studiò a Basilea e a Ginevra e divenne poi pastore di Maniglia e di Torre Pellice, in Piemonte. In risposta all'editto del 1686 di Vittorio Amedeo II contro i valdesi, esulò in Svizzera dove organizzò il rimpatrio degli espulsi (1689); riconciliatosi con il re, adempì per lui a incarichi delicati, pur non trascurando mai i suoi correligionari, profughi in varie regioni.

Media


Non sono presenti media correlati