Questo sito contribuisce alla audience di

Arsìnoe II

Filadelfo, figlia di Tolomeo I e di Berenice (316-269 a. C.). Sposò Lisimaco re di Macedonia poi Tolomeo Cerauno, suo fratellastro, dal quale però fuggì rifugiandosi a Samotracia e poi in Egitto. Qui sposò, dopo averne fatto esiliare la sposa, suo fratello Tolomeo II. Ricevette fin da viva onori divini, forse per giustificare agli occhi dei Greci e dei Macedoni le sue nozze incestuose, ed ebbe una grande influenza sulla politica interna ed esterna del Paese. § Dal confronto con le monete, dove compare sola o in coppia con Tolomeo II, il suo ritratto è stato riconosciuto in una bella testa del Museo di Alessandria, in cui è evidente, nella morbidezza del modellato, l'influsso di Prassitele.

Media


Non sono presenti media correlati