Questo sito contribuisce alla audience di

Tolomèo I

Sotere, re d'Egitto (367-283 a. C.). Figlio di Lago, fu l'iniziatore della dinastia dei Lagidi. Coetaneo e amico di Alessandro Magno partecipò alle campagne del Macedone. Sposò Artacane figlia di Artabazo, nel 324; divorziò poi da lei dopo la morte di Alessandro e sposò, successivamente, Euridice e Berenice. Satrapo di Egitto dall'estate del 323, combatté con successo contro Antigono Monoftalmo e Demetrio Poliorcete. Nel 304 si proclamò re ma non abbandonò il suo disegno espansionistico, conquistando varie altre regioni tra cui la Palestina e Cipro (301-286). Nel 285 cooptò al regno il figlio Tolomeo II affidandogli in pratica quasi tutto il potere. Diffuse in Egitto il culto di Serapide e di Alessandro e fondò la città di Tolemaide nell'Egitto superiore. Gli si deve la profonda ristrutturazione degli apparati giudiziario, militare e amministrativo dello Stato.

Media


Non sono presenti media correlati