Questo sito contribuisce alla audience di

Arta o Aša

(sanscrito Rta, Giustizia, Ordine, Verità), uno dei massimi Amesa Spenta, nozione comune indo-iranica relativa al giusto ordine del cosmo e del rito. Opposto dell'Arta è la Drug, cioè la Menzogna, principio di disordine, di ribellione, di caos, di disobbedienza al volere di Ahura Mazdā. Arta non è tanto una nozione astratta quanto una potenza cosmica. Nell'Avestā colui che aderisce all'Arta o che possiede l'Arta (ašavan) è l'uomo giusto, buono, contrapposto al partigiano della Drug (dregvant). Nei testi medio-persiani il derivato ahrav ha un analogo significato. Nelle iscrizioni achemenidi l'aggettivo artavan è riferito ai defunti. Per i Greci, artáioi era il nome che i Persiani davano agli eroi. Arta in tutta la tradizione iranica è connesso con Ātar, il Fuoco, ed è venerato come il “migliore”, il “brillante”, lo “splendente”.

Media


Non sono presenti media correlati